Come certificarsi

Il nostro sito web ha un aspetto grafico provvisiorio.
Stiamo effettuando interventi di manutenzione.
Vi invitiamo a segnalarci eventuali anomalie per offrirvi pronta assistenza.

La garanzia del vero Made in Italy

Come puoi ottenere la certificazione Made in Italy

Ottenere la certificazione Italcheck e tutelare e valorizzare i tuoi prodotti Made in Italy è davvero semplice. Il tutto avviene seguendo questo percorso.

Fai la richiesta di certificazione

Compilandola, fai domanda per intraprendere l’iter di certificazione del vero Made in Italy per l’utilizzo del bollino Italcheck


Accettiamo la richiesta

Dopo una verifica dei pre-requisiti, confermermiamo l’accettazione della richiesta di certificazione ed emettiamo l’offerta. Se l’approverai, avrà inizio l’iter di certificazione Made in Italy

Avviene l’Audit controllo

A questo punto viene effettuato, da parte dell’ente terzo di certificazione internazionale Agroqualità, un audit nella tua azienda per valutare in modo indipendente la conformità dei requisiti previsti del disciplinare.


Emissione del Certificato

Una volta trasmessa la documentazione prodotta a seguito dell’audit, riuniamo il comitato tecnico, il quale delibera a suo insindacabile giudizio il rilascio del certificato Italcheck e licenza d’uso dei segni distintivi del suo marchio, come il bollino Italcheck


Vieni inserito nella nostra piattaforma

Ottenuta la certificazione del vero Made in Italy, il tuo profilo aziendale e i prodotti certificati sono inseriti nella nostra piattaforma online. Da qui puoi, attraverso la tua aera riservata, accedere alle informazioni aziendali, al certificato Italcheck, all’IC-code dell’azienda e IC-code dei prodotti con i relativi QR code/NFC per la tracciabilità di prodotti.

Hai qualche dubbio?

Ecco la risposta ad alcune delle obiezioni più comuni che ci vengono sottoposte durante i nostri incontri con le aziende.

Non mi interessa, vendo solo in Italia

Anche se l’azienda vende solo in Italia, la certificazione è un plus sul prodotto. Infatti il consumatore italiano, sempre più informato sui propri acquisti, è alla continua ricerca di maggiori garanzie, informazioni e trasparenza sul prodotto, attraverso certificazioni e sistemi innovativi di tracciabilità e controllo.

Inoltre è attento e sensibile ai prodotti Made in Italy perché riconosce questa caratteristica come garanzia di qualità. Il fatto che i prodotti non siano venduti all’estero non garantisce che il prodotto non possa comunque essere contraffatto e copiato. Il consumatore vuole una garanzia per essere sicuro sugli acquisti che effettua.

Il mio prodotto è italiano, quindi non ne ho bisogno

La garanzia di un ente terzo, indipendende e autorevole, è un plus che i consumatori oggi riconoscono e ricercano. Le aziende comunicano sempre di più le certificazioni possedute dai loro prodotti come un concreto vantaggio competitivo.

Non tutti i prodotti dichiarati italiani lo sono realmente.

È importante tenere a mente che un prodotto definito italiano non significa che non possa essere contraffatto.

Come si distingue Italcheck da progetti simili?

Italcheck si distingue da molti dei servizi di marchi di identità italiana e simili presenti sul mercato per diversi fattori: la presenza di un audit in aziende di terza parte, con la collaborazione con un partner autorevole come Agroqualità S.p.A., la completezza di un sistema che abbina una certificazione ad una Smart Utility, l’internazionalità del progetto. Spesso altri servizi si occupano solo dell’autenticazione di una sola categoria merceologica di prodotti e non si occupano della sua tracciabilità, non sono provvisti di schede profilo online per gli articoli e le aziende produttrici, o non sono integrate con strumenti utili per il consumatore, come i QR code e i supporti di tag.

Il QR code e/o NFC non serve a niente e non è utilizzato.

Il QR code* e/o NFC**, ha la funzionalità di memorizzare dei contenuti, la cui lettura può avvenire in mobilità mediante smartphone, dotato dell’applicazione necessaria per codificarlo. L’utilizzo del codice QR incuriosisce e aiuta a generare nuovo traffico sul proprio sito: può essere applicato su un’infinità di articoli, come per esempio comunicati stampa, brochure, articoli di giornale, poster, biglietti da visita e nel nostro caso sul packaging dei prodotti, o anche su delle etichette adesive che possono contribuire a ridurne il costo. Utilizzare i QR code nelle proprie attività di comunicazione e promozione offline è un modo innovativo per coinvolgere clienti nuovi e consolidati, combinando la comunicazione su carta stampata alla versatilità del web. Questa pratica si sta diffondendo molto velocemente in Italia, all’estero è già realtà con l’apertura di veri e propri Virtual Store. Adottare i QR code può rivelarsi una strategia utile per incentivare attività promozionali, profilare i propri clienti e raccogliere nuovi iscritti alla propria newsletter. (*) QR code: un codice a barre bidimensionale formato da moduli neri posizionati all’interno di uno schema quadrato. (**) NFC: Near Field Communication (Comunicazione in prossimità) è una tecnologia che fornisce connettività wireless (RF) bidirezionale a corto raggio.

Porta la tua azienda
dalla parte del Made in Italy.

Vuoi saperne di più?

Contattaci

Per scaricare i nostri documenti

Clicca qui

Marchio di certificazione del Made in Italy