La conference boat di Tokyo sarà Made In Italy

Il Tokyo Metropolitan Government ha lanciato un bando per la realizzazione di una conference boat di 35 metri che sarà costruita nel cantiere di Livorno e sarà consegnata a dicembre 2018.

La gara si è svolta in due tranche distinte: la prima fase prevedeva la verifica dei dati finanziari di ciascun cantiere partecipante, mentre nella seconda, più specifica, si è passati all’analisi di ciascun progetto presentato.

La gara, infine, è stata aggiudicata da Azimut-Benetti, che ha partecipato con un’imbarcazione completamente custom: si sviluppa su 3 ponti e raggiunge la velocità massima di 25 nodi. Ma il punto focale del progetto, come richiesto dal Giappone, è la conference room con cabina di traduzione simultanea. L’imbarcazione, inoltre, è stata studiata in virtù delle esigenze nipponiche: a partire dalle acque locali fino alla presenza di ponti.

Il team, coordinato dal project manager Fortunato Di Marco, è composto anche da tecnici giapponesi, al fine di garantire al committente un servizio in linea con gli standard aziendali. Azimut-Benetti si è inoltre avvalsa della consulenza dello studio Verme Yacht Design che ha collaborato allo sviluppo delle strutture e delle linee di carena.

 

Credits: La Stampa

Italian Identity al convegno “Pordenone Made in Italy”

Si è tenuto ieri, all’interno della manifestazione Pordenone Design Week, il convegno Pordenone Made In Italy, che ha visto svolgersi una tavola rotonda di illustri relatori, intervenuti per raccontare le loro esperienze concrete.

Per Italian Identity, insieme a Marco Camuccio, è intervenuto il Presidente dell’Organismo Paolo Rovellotti con un interessante speech su promozione e tutela del Made In Italy.

A concludere la tavola rotonda, Marco Gay, Presidente Nazionale dei Giovani Industriali.

 

17352393_10155082501334076_480311355518601418_n
Il Presidente, Paolo Rovellotti

 

17361732_10155082501349076_4656084614934056485_n
Marco Gay, Presidente Nazionale Giovani Industriali

 

Index, nuova alleanza sotto il segno del Made In Italy

Cercarsi, trovarsi e allearsi sotto il segno del Made in Italy.

Stasera, durante l’aperitivo Comitato Made In Italy di Giovani Imprenditori di Confindustria presenteremo, alle 18.30 nella splendida cornice dell’NH Torino Lingotto Congress, Italian Identity Index e Italian Identity Award.

Italian Identity Index nasce dalla voglia di coinvolgere gli imprenditori del saper fare italiano in una community attiva e dal sapore internazionale. Si tratta del frutto di un desiderio di fare squadra con aziende che condividano il gusto per la tradizione, per la cultura dell’italianità e che vogliano tutelarsi dalle contraffazioni sempre più presenti sul mercato.

«Il progetto dell’Index è nato dai miei viaggi all’estero. Ho parlato con tanti cittadini del mondo. Che siano di New York o Singapore, sono tutti ammaliati dal fascino, dal prestigio e dalla raffinatezza dei prodotti italiani ma condividono lo stesso dubbio: come riconoscerli? Quali sono quelli veri e quali suonano come tali? Di qui la mia sfida: vincere la battaglia a vantaggio dell’autentico Made in Italy» dichiara Marco Masselli, ideatore di Italcheck e consigliere del GGI Unione Industriale di Torino.

 

Per i più meritevoli è previsto il più alto riconoscimento di italianità: l’Italian Identity Award. Un premio destinato ai brand e agli operatori dell’ecosistema del Made in Italy, che con la loro passione e lungimiranza contribuiscono a dare forza all’Identità Italiana nel mondo.

Italian Identity all’Italian Design Day a Montecarlo

Ieri, 2 marzo 2017, si è tenuto il primo Italian Design Day: 100 protagonisti in 100 città del mondo!

L’evento si inserisce in un progetto lanciato dalla Farnesina che ha coinvolto, attraverso le rispettive sedi diplomatiche nel mondo, ben 100 “Ambasciatori del Design Italiano”, che hanno promosso altrettanti progetti originali.

In occasione di questa speciale giornata il direttore dell’organismo Italian Identity Marco Masselli, ospite di Cristiano Gallo, ambasciatore d’Italia nel Principato di Monaco, ha presentato il progetto Italian Identity| Italcheck . “È stato un piacere poter raccontare davanti una grande platea il nostro progetto di brand identity per i prodotti italiani” racconta Marco Masselli, che prosegue:  “Noi siamo la patria del bello, buono e ben fatto. I nostri prodotti sono gli Ambasciatori del Paese nel mondo. Dobbiamo però valorizzarli, tutelarli e promuoverli. In altre parole: rendederli riconoscibili!”.

Di fronte a un pubblico di professionisti ha parlato anche l’architetto Diego Quadrelli: “IDD ha rappresentato la possibilità di valorizzare per un giorno l’italianità del design in ogni sua forma”.

 

Marco Masselli parla all'Italian Design Day
Marco Masselli parla all’Italian Design Day

 

Diego Quadrelli
Diego Quadrelli

Aperitivo Index – Mappiamo L’Italia a Torino

#FattoInItalia: il Made in Italy lascia sempre una traccia.

Siamo lieti di invitarvi all’evento di presentazione del Progetto ITALIAN IDENTITY INDEX, evoluzione del Progetto MAPPIAMO L’ITALIA, a cura di Comitato Made in Italy dei Giovani Imprenditori di Confidustria, in collaborazione con ITALIAN IDENTITY, che si terrà il 10 marzo a Torino.

Scopriamo i progetti

Mappiamo L’Italia: si tratta di un database raggruppa per filiera tutti i settori industriali che rappresentano l’Eccellenza Italiana nel mondo: il settore Agroalimentare, il sistema Moda, quello Arte Cultura e Turismo,  l’Arredamento e l’Automazione Industriale.

Italian Identity Index: rappresenta una community di Eccellenze Italiane: realtà uniche capaci di creare qualcosa di unico, dalla realizzazione di prodotti a servizi unici e di qualità. Il suo scopo è creare collaborazione dando a imprenditori, manager e agli altri attori della filiera del Made in Italy una dimensione per incontrarsi, lavorare insieme, trovare soluzioni innovative elaborando progetti e strategie, attivare iniziative su temi tecnici e operativi, e di confrontarsi con i rappresentanti delle istituzioni.

 

Fare del bene
Parte del ricavato sarà devoluto in beneficenza a favore di «Adotta una scuola», programma di raccolta fondi per la realizzazione di progetti per i giovani e l’infanzia a sostegno delle popolazioni colpite dai terremoti nel Centro Italia, promosso dall’Interregionale del Centro (Abruzzo, Marche, Lazio, Umbria) e Giovani Imprenditori di Confindustria.

Vuoi partecipare? Prenota il tuo biglietto su Eventbrite!

Marchio di certificazione del Made in Italy